La focaccia del contadino romano: il Moretum

La tradizione manoscritta ci ha conservato un poema di 122 versi, erroneamente attribuito a Virgilio, che racconta la realizzazione di una sorta di focaccia da parte di un contadino, Simulo, che pur vivendo una situazione precaria, lavora i campi, ha una schiava al suo servizio e ogni otto giorni si reca al mercato per vendere…

Il ghiro è servito! Metodi e abitudini alimentari nell’antica Roma

I Romani. Padroni del mondo, amministratori di province, fini strateghi ma anche gran mangioni. Se vi siete mai soffermati ad osservare i mosaici delle ville oppure semplicemente le decorazioni plastiche e architettoniche di vasi e monumenti, i riferimenti al cibo nel mondo romano non mancano mai. Esso era parte integrante e fondamentale della vita sociale…

Archeologia subacquea: le anfore parlanti

Roma era una città popolosa che governava un vasto impero. Come centro amministrativo e centro di potere, la città dipendeva quasi completamente dalle importazioni esterne per soddisfare i suoi bisogni primari. Tutto questo ha avviato le importazioni dall’Italia, dalla Sicilia, dalla Sardegna, dalla Spagna, dalla Gallia e infine dal Nord Africa. L’Egitto con i suoi ricchi raccolti…

Dieta vegetariana: approccio di ricerca archeo-alimentare

La dieta vegetale dei nostri antenati si dimostra essere elemento quasi sempre presente anche negli scavi e questo avviene perché l’alimentazione si basava, in primis, sulla coltivazione. Importante ai fini della ricerca è conoscere le fasi e tutto ciò che gravita attorno a questi alimenti tanto preziosi per la sopravvivenza. Partiamo dall’inizio però. Alcuni ricercatori…