IL BANCHETTO ETRUSCO

Il banchetto per gli Etruschi era un vero e proprio rituale ed uno dei protagonisti della loro iconografia. Lo schema tipico di quest’ultimo rappresentava i commensali semi sdraiati sui letti conviviali (kline) col gomito sinistro appoggiato su uno o più cuscini. Animavano la scena dei servi indaffarati a portare i cibi più svariati o intenti…

La ceramica in cucina

Un excursus sulla ceramica da cucina fenicia e punica in Sardegna Siamo tornati con l’appuntamento del giovedì dedicato alla ceramica in cucina grazie al contributo della Dott.ssa Valentina Sgariglia che, direttamente dalla Spagna, effettua le sue ricerche per ArkeoGustus. Oggi, come si evince dal titolo, tratteremo dei reperti legati al territorio sardo, entrando nello specifico….

I vari tipi di iscrizioni

Sulle anfore spesso si trovano delle iscrizioni che indicano la provenienza del recipiente e ciò che contengono. Queste iscrizioni in base alla modalità in cui venivano realizzate potevano essere: impresse (bolli); incise (graffite); e dipinte.I bolli erano impressi nell’argilla prima della cottura, realizzati mediante un punzone che poteva essere in legno, ceramica o argilla e…

I rituali magici e alimentazione

Questo sabato mattina è pieno di sorprese… Una nuova collaboratrice ci spiega come gli aspetti magici e runici possano influire sulle nostre vite anche attraverso l’alimentazione. Lei è un’esperta, una donna molto affascinante, che ci lascia sempre senza parole.La carismatica Leìt Runemal, in esclusiva assoluta per ArkeoGustus. Volete scoprire come riprodurre una sua ricetta? Ecco…

“La ceramica antica in cucina”

Rubrica a cura della dott.ssa Valentina Sgariglia per ArkeoGustus® IN ESCLUSIVA la preview di un progetto che vedrà sviluppi ulteriori con altri studiosi ed artisti del settore. La rubrica ha lo scopo di raccontare la storia dell’alimentazione antica, insintonia col progetto ArkeoGustus®, attraverso due punti di vista: da un lato descrivere nel dettaglio la realizzazione…

IL GARUM: BUGIE E VERITA’

Quante sciocchezze dobbiamo ancora leggere o sentire sul garum? Personalmente ritengo, da archeologa e archeocuoca che sia giusto parlarne con cognizione di causa senza scadere nell’ovvietà, perchè credo che sia giusto non dare adito ad altri dubbi infondati su questa prelibatezza che invece viene erroneamente considerata nauseabonda. Il garum è una salsa fatta con erbe…

“Il vino meraviglioso speziato”

Consultando vari testi di storia della gastronomia e di archeologia del cibo non potevo non soffermarmi su un argomento che molte volte viene travisato dalla superficialità. Lavorare sugli studi di gastronomia antica presuppone una formazione accademica adeguata ed un corso di cucina professionale, invece si incappa nell’errore che pur di aver consensi ci si inventa…