Le posate in tavola: il coltello

La rubrica dedicata alle ceramiche e gli utensili da cucina non poteva non trattare l’aspetto storico legato all’utilizzo delle posate attraverso l’archeologia e la storia della gastronomia antica. La dott.ssa Valentina Sgariglia, per Arkeogustus, questa volta ci stupisce e ci fa scoprire delle curiosità devvero interessanti. Inizieremo, infatti, parlandovi del coltello. Gli utensili che ritroviamo…

LIBRO DECIMO DI APICIO

IL PESCATORE PER LA MURENA Questa specie era assai gradita in cucina, infatti i Romani ne allevavano tante nelle piscine domestiche. Si narra che Antonia, nipote di Tiberio, volle che una murena alla quale era affezionata, fosse abbellita con degli orecchini d’oro. (Macr. III, 15, 4-9). Le salse tramandateci sono sei: Pepe, ligustico, santoreggia, zafferano…

I ricettari dell’antichità

Oggi, con ArkeoGustus viaggiamo insieme alla scoperta dei primi ricettari, alcuni famosi, altri purtroppo andati perduti, e lo facciamo accompagnati da Ateneo. Ateneo ci ricorda Catone, Varrone, Columella ma anche molti pseudo-sconosciuti che ci hanno tramandato, anche se in modo non organico, le loro ricette facendoci tratteggiare quella che è la storia della gastronomia antica,…

La ceramica in cucina

Un excursus sulla ceramica da cucina fenicia e punica in Sardegna Siamo tornati con l’appuntamento del giovedì dedicato alla ceramica in cucina grazie al contributo della Dott.ssa Valentina Sgariglia che, direttamente dalla Spagna, effettua le sue ricerche per ArkeoGustus. Oggi, come si evince dal titolo, tratteremo dei reperti legati al territorio sardo, entrando nello specifico….

Etruria in cucina

Non vi aspettate di entrare in una cucina attrezzata perché non avevano camini e di conseguenza si cucinava in grossi calderoni appoggiati su fuoco all’aperto o su spiedi. La cucina etrusca alternava la cipolla all’aglio, alimenti curativi e afrodisiaci. I servi mangiavano tante cipolle crude condite con sale mentre i nobili la mangiavano solo cotta….

Come cucinare i propri simili: racconto horror di antropofagia

Questo nuovo articolo vuole scatenare in voi curiosità ma non la solita, inventata narrazione horror, perché qui parliamo di storia vera e scritta nei secoli, parliamo di cannibalismo o di antropofagia, dal greco ἄνθρωπος, “uomo” e φαγω “mangio”. Crono era un’ antichissima divinità che i romani chiamavano Saturno, signore del mondo, che avendo paura di essere spodestato dai…

Le anfore fenicie e puniche

L’origine del termine Fenici, deriva dal greco ϕ⎪ῖνιξ “rosso” e si riferiva al pigmento della porpora, tinta pregiata che questa civiltà, situata zona dell’attuale Libano, commerciava in tutto il Mediterraneo. I Fenici, infatti, sono passati alla storia come grandi esploratori, esperti navigatori e commercianti. La città coloniale fenicia più conosciuta fu Cartagine (814-813 a.C.), situata…

Erbata Medievale

Una ricetta antenata di un piano tipico della zona emiliana, detta anche Erbazzone ma con una storia ancora più antica. In passato si chiamava Erbata ed è una pietanza che può essere mangiata in una taverna medievale. Il coperchio che copre il ripieno ne preservava anche la conservazione ed è per questo che quando i…

Carbonata

Non fatevi ingannare dal nome simile ad una nostra ricetta regionale perche’ non ha niente a che vedere con quella, anzi ci parla di questa ricetta il Mastro Martino come un qualcosa che aiuta il bere. Il nome deriva da una tecnica di cottura fatta sui carboni del camino. Si prende la carne salata, la…

Ricetta da taverna medievale

Oggi fa freddo, tira il vento e mi sembra logico e corroborante, almeno mentalmente parlando, proporvi una ricetta calda ed appagante. Come sapete, questa settimana la dedichero’ al Medioevo, mentre la prossima chissa’, potrete scoprirlo solo seguendomi. Ma torneremo comunque su questo periodo storico e sugli altri sempre. Per rivivere il Medioevo a tavola, unadelle…