Le anfore greche

L’attitudine espansionistica della Grecia, iniziata nella metà dell’VIII secolo a. C., si manifesta con la fondazione di numerose colonie nell’Italia meridionale e in Sicilia. La madre patria manteneva un rapporto commerciale con le nuove città e per questo, verso la fine dell’VIII secolo, inizia a fabbricare anfore destinate al trasporto delle principali materie prime prodotte:…

Le anfore fenicie e puniche

L’origine del termine Fenici, deriva dal greco ϕ⎪ῖνιξ “rosso” e si riferiva al pigmento della porpora, tinta pregiata che questa civiltà, situata zona dell’attuale Libano, commerciava in tutto il Mediterraneo. I Fenici, infatti, sono passati alla storia come grandi esploratori, esperti navigatori e commercianti. La città coloniale fenicia più conosciuta fu Cartagine (814-813 a.C.), situata…

I vari tipi di iscrizioni

Sulle anfore spesso si trovano delle iscrizioni che indicano la provenienza del recipiente e ciò che contengono. Queste iscrizioni in base alla modalità in cui venivano realizzate potevano essere: impresse (bolli); incise (graffite); e dipinte.I bolli erano impressi nell’argilla prima della cottura, realizzati mediante un punzone che poteva essere in legno, ceramica o argilla e…

Cucchiai, mestoli e vasetti a pipa del Neolitico

Uno studio sugli utensili in cucina nella storia, grazie al contributo della dott.ssa Valentina Sgariglia, ho la possibilità di mostrarvi come la storia sembri sempre più moderna e alla portata di tutti. In questo secondo appuntamento parleremo di cucchiai, mestoli e vasetti.