Pane dolce al latte e composta di uva rossa

Ricetta di ArkeoGustus®

Questa ricetta è nata studiando il nostro amato Apicio. La semplicità di questi ingredienti è imbarazzante, infatti ci vuole del pane, del latte, l’olio ed il miele.

Dal De Re Coquinaria, VII, 13, 3 come Aliter Dulcia Apicio ci suggerisce di tagliare il pane a tocchi medi, togliere la crosta, bagnarli nel latte e friggerli nell’olio. Infine irrorarli di miele.

Somiglia molto alle ricette della nonna, le merende di un tempo. Ma quanto erano buone?

Forse pure troppo dolci secondo noi e così che nasce questa rielaborazione del pane e latte.

Gli ingredienti base sono il pane integrale, il latte, l’uva rossa e il miele.

Iniziamo col tagliare il pane in quadrotti o comunque in pezzi simmetrici, togliendo la crosta. Bagnarli col latte e friggerli. Metterli da parte. Con lo scarto creare del crumble sminuzzando le molliche e le croste tostandole poi in padella.

Sbucciare una ventina di chicchi di uva, togliere i semi e mettere la polpa a cuocere con due cucchiaini di zucchero di canna e mezzo limone. Aspettare che si addensi.

Creare la composta, stenderla sul piatto rettangolare, creando una base, e adagiare il pane fritto.

Decorare con uva fresca, crumble di pane ed impreziosire con un tocco moderno, aggiungendo delle gocce di cioccolato fondente.

Buona merenda!

Claudia di ArkeoGustus®

Tutti i diritti sono riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...