Pillole di storia

Marco Gavio Apicio, famoso per il De re coquinaria, preziosa testimonianza degli usi e dei gusti alimentari dei Romani, in realtà era passato alla storia come exemplum paupertatis contrarium, emblema negativo della ricerca del lusso e dell’ostentazione tipici dell’età imperiale di Tiberio. Era uno spendaccione soprattutto per quanto riguarda gli sfarzosi banchetti che teneva a Minturno, città tra Lazio e Campania, ove viveva. Purtroppo resosi conto troppo tardi di aver dissipato tutto il suo patrimonio, decise di uccidersi pur di non smettere di stupire i suoi commensali.

BIBLIOGRAFIA

Apicio, Antica cucina romana, a cura di Federica Introna, Rusconi Libri ed., 2018.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...